#EscoSoloPerDonare: è il nome della campagna di Avis, associazione volontari italiani del sangue, nata in questi giorni di emergenza causati dal coronavirus. “Il bisogno di sangue non si ferma mai – è i messaggio lanciato dall’associazione – Il sangue non è veicolo di trasmissione e ogni giorno serve a 1800 pazienti“. Secondo il decreto della presidenza del consiglio dei ministri, inoltre, la donazione rientra “tra le situazioni di necessità”: ecco cosa bisogna fare per poter continuare a dare il proprio contributo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, l’appello dell’oncologo pediatrico: “Qui serve tanto sangue, i bambini continuano ad aver bisogno della chemioterapia. Donate”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, la risposta di Napoli all’appello del centro nazionale sangue: al Cardarelli si dona cantando “Abbracciame”

next