“Siamo consapevoli di quanto sia difficile cambiare le nostre abitudini, ma non c’è tempo. I numeri ci dicono che stiamo avendo una crescita dei contagi. Le nostre abitudini vanno cambiate ora, dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell’Italia e lo dobbiamo fare subito”, così il premier Giuseppe Conte durante la conferenza stampa per spiegare ulteriori nuove misure prese per contenere l’emergenza coronavirus. “Per questo abbiamo deciso con gli altri membri del governo di adottare misure ancora più forti per contenere l’avanzata del coronavirus – ha continuato il presidente del Consiglio -Sto per firmare un provvedimento che possiamo sintetizzare con l’espressione ‘Io resto a casa’. Non ci sarà più una zona rossa, né una zona 1 e una zona 2, ma ci sarà l’Italia zona protetta. Saranno da evitare gli spostamenti sulla penisola a meno che non siano giustificate da casi di necessità, comprovate esigenze di lavoro o esigenze di salute”. Il premier ha poi concluso: “Sono costretto a intervenire in modo più deciso per proteggere tutti noi e soprattutto le persone più fragili e vulnerabili. Non possiamo permetterci di abbassare la guardia. Oggi è il momento della responsabilità“.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, nuovi aggiornamenti da Palazzo Chigi: la diretta con il premier Conte

next
Articolo Successivo

Scuole chiuse per il virus: finalmente una politica che fa il suo mestiere

next