“Cosa succederà se non si rispettano le regole? Non riusciremo a curare tutti, quindi dovremo poter decidere a chi dare le maggiori chance di salvarsi. Questo per noi operatori sanitari è un dramma. Quello che ci si prospetta è che ci sarà nel post coronavirus un’intera generazione di operatori sanitari che vivrà di disturbi post traumatici”. È lo scenario drammatico prospettato dal medico del pronto soccorso del Policlinico di Milano, Bruno Zecca, a Sono le Venti, il programma di Peter Gomez in onda sul Nove dal lunedì al venerdì alle 19,55. Il motivo? Le numerose fughe dalle “zone rosse” dopo l’annuncio dell’esecutivo di allargare ulteriormente le aree per contenere il contagio. La richiesta, spesso inascoltata, ricorda il dottore, è quella di “rimanere nelle proprie case e di uscire solo se è indispensabile”.

SONO LE VENTI, il nuovo programma di Peter Gomez, è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play) e su sito www.iloft.it e app di Loft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, diario dall’isolamento/16 – Riapre il mercato Codogno, ma il sindaco invita a disertare. #iorestoacasa

next