Vincolo di evitare ogni spostamento in Lombardia e in 14 province di Veneto, Emilia Romagna, Piemonte, Marche. Il premier Conte ha firmato un decreto del presidente del Consiglio che limita le possibilità di movimento nelle zone più colpite dal contagio Coronavirus. “Mi assumo la responsabilità politica” delle decisioni che vengono prese in queste ore, ha detto Conte in una conferenza stampa convocata a notte fonda. “Ce la faremo”. E ha lanciato un appello alla “auto responsabilità”: per fermare il contagio non si può più “fare i furbi” ha detto, invitando i ragazzi a stare in casa a leggere e tutelare così la salute dei loro nonni

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, nella notte Conte firma il decreto: “Provocherà disagio ma è il momento dell’auto-responsabilità non di chi fa il furbo”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, il messaggio di Mattarella per l’8 marzo: “Dedico questa giornata a donne impegnate a contrastare diffusione del virus”

next