Valentina Cuppi, sindaca di Marzabotto, è stata eletta presidente del Pd dall’assemblea nazionale del partito a Roma. “Propongo a tutti voi una sindaca, un’amministratrice – ha detto poco prima del voto il segretario Nicola Zingaretti – Nei nostri organismi dirigenti sempre più presenti gli amministratori per dare attenzione alla concretezza dell’azione politica. Si è avvicinata noi da poco, questo non è un problema ma anzi un grande successo. Noi esistiamo per avvicinare le persone e non per allontanarle. E in questo momento di odio, di ritorno dei fascismi noi siamo felici di eleggere la sindaca di Marzabotto, comune medaglia d’oro della Resistenza”. “C’è una strada differente, molto lontana dalle grida, dalle urla. È la nostra strada, un’altra idea di mondo, per dirla con le parole di Berlinguer- gli ha fatto eco la Cuppi dal palco – È arrivato il tempo di camminare insieme senza pregiudizi. Io non appartenevo al Pd, ma cammino su questa strada. Di fronte alla peggiore destra mai vista, è il momento di allargare e non di restringere, di prendersi per mano. L’unico modo per dare dignità alla buona politica e costruire un’Italia migliore è farlo insieme”. “‘Ho imparato che il problema degli altri è uguale al mio, uscirne da solo è avarizia, uscirne insieme è buona politica’”, diceva don Milani”, conclude la prima cittadina. E, raccontando la sua esperienza come prima cittadina, aggiunge: “La democrazia non potrà mai essere sostituita dalle piazze virtuali”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Referendum sul taglio dei parlamentari, meno rappresentanza o meno poltrone?

next
Articolo Successivo

Zingaretti: “Errore le avventure solitarie, trasformisti seriali si nutrono di paure. Taglio dei parlamentari? Errore sottoscrivere referendum”

next