La dj Ema Stokholma, ora anche autrice del libro Per il mio bene dove parla delle violenze subite da parte della madre, ha raccontato per la prima volta la sua toccante storia a L’Assedio di Daria Bignardi sul Nove: “Mia madre mi ha picchiato da sempre, non ho un ricordo mentre mi abbraccia, non ricordo un rapporto fisico con lei diverso dalla violenza”.

Stokholma, che nei giorni scorsi ha condotto il Primafestival di Sanremo ottenendo un grande successo, ha poi concluso : “Il perdono non è obbligatorio. Non posso perdonare. Sono stati anni difficili, ti senti perso perché non hai un appiglio, non hai ricevuto amore per cui non sai cos’è. Questa cosa non la puoi perdonare a una madre”.

Live streaming, episodi completi e clip extra su Dplay.com (http://it.dplay.com/)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sono le Venti, dal tesoro della Lega all’intervista a Emma Marrone (che parla di Elly Schlein). Rivedi la puntata del programma di Gomez sul Nove

next
Articolo Successivo

Stranger Things, “Dalla Russia con amore…”: diffuso il primo trailer della quarta stagione della serie Netflix. E c’è una sorpresa

next