“Come ha evidenziato il direttore dell’Ecdc all’Europarlamento lo scorso 4 febbraio, non ci sono allo stato attuale elementi tali da giustificare una sospensione dell’accordo Schengen sulla libera circolazione“. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, in audizione al Comitato parlamentare di controllo sull’attuazione dell’accordo in merito all’emergenza legata alla diffusione del coronavirus.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caporalato, tre arresti a Foggia: ecco come vivevano i braccianti. Il cartello di minaccia ai lavoratori: “Chi va via deve tornare in Marocco”

next
Articolo Successivo

Preti sposati, Papa Francesco non ha mai cambiato idea

next