“Buongiorno, domani alle 13.15 dovete essere fuori dalla stazione di Cesano Maderno. Dovete far vedere che leggete un quotidiano. Arriveranno un italiano e un ceceno. E loro vi mostreranno un pezzo di documentazioni”. Inizia con una telefonata la caccia al presunto “tesoro” dell’ex tesoriere della Lega in Africa, oggetto di una inchiesta a puntate a firma di Luigi Franco e Thomas Mackinson, in onda a Sono le Venti, la trasmissione di approfondimento giornalistico condotta da Peter Gomez sul Nove. In Africa, Francesco Belsito conduce affari come consulente ed effettua investimenti “per conto di amici”. Tra questi, l’esportazione tramite un aereo cargo russo di 138 casse contenti 700 pezzi di artigianato locale dalla Costa d’Avorio all’Europa. Dovevano fare scalo a Istanbul per poi arrivare in Europa. Un affare andato a monte, secondo Belsito. Diversa è la versione degli imprenditori russi cui, grazie alla mediazione di Renzo Bossi, era stato affidato il trasporto della merce. Secondo loro, le casse vengono fermate nel giugno 2019 ad Abidjan, capitale della Costa d’Avorio, perché poco prima del decollo un’ispezione porta alla scoperta che una cassa contiene soldi e diamanti. Per Belsito quella cassa non è mai esistita. “Ho chiesto solo i preventivi per il trasporto per conto di Belsito – dice Bossi – della cassa non so nulla”. Restano molte cose poco chiare. A partire dalle statue di legno, di cui Belsito sostiene di non sapere niente, di non averle viste e di averle acquistate a scatola chiusa. Senza sapere, aggiunge, come le avrebbe impiegate una volta portate in Europa per essere vendute. Singolare, anche la scelta del cargo aereo come mezzo di trasporto, al costo di ben 120mila euro. Un costo decisamente alto rispetto al valore di oggetti di artigianato e al prezzo di un trasporto via mare, stimabile in 20mila euro. Nelle prossima puntata il resoconto del viaggio dei giornalisti in Costa d’Avorio, dove riceveranno la telefonata di un agente di polizia: “Vi vogliamo interrogare. Vogliamo sapere dove si trova Belsito, perché lo cerchiamo anche noi”.

SONO LE VENTI, il nuovo programma di Peter Gomez, è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play) e su sito www.iloft.it e app di Loft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sassuolo, inseguimento ad alta velocità tra carabinieri e pusher: calci e pugni ai militari

next
Articolo Successivo

Preti sposati, il passo indietro di Papa Francesco: nell’esortazione apostolica non ci sarà spazio per la svolta storica

next