Il treno è “deragliato all’altezza di uno scambio che doveva essere posto in una certa posizione e così non era“. Lo ha detto il Procuratore della Repubblica di Lodi Domenico Chiaro durante una conferenza stampa convocata nel pomeriggio per fare il punto sulle indagini sull’incidente ferroviario di questa mattina, che ha coinvolto un treno Frecciarossa sulla linea Milano-Bologna. Il procuratore ha poi precisato che “c’era uno scambio interessato da lavori di manutenzione” all’altezza di dove è avvenuto l’incidente ferroviario. Dobbiamo verificare se era chiuso o aperto. Se lo scambio fosse stato dritto per dritto il treno non sarebbe deragliato. Non era in posizione”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Incidente Frecciarossa, alta velocità deviata tra Milano e Piacenza per almeno due giorni. Ecco i treni cancellati e le modifiche ai regionali

next
Articolo Successivo

Bologna, il sindaco Merola: “Un bambino cinese di 11 anni insultato e spintonato”

next