Il treno è “deragliato all’altezza di uno scambio che doveva essere posto in una certa posizione e così non era“. Lo ha detto il Procuratore della Repubblica di Lodi Domenico Chiaro durante una conferenza stampa convocata nel pomeriggio per fare il punto sulle indagini sull’incidente ferroviario di questa mattina, che ha coinvolto un treno Frecciarossa sulla linea Milano-Bologna. Il procuratore ha poi precisato che “c’era uno scambio interessato da lavori di manutenzione” all’altezza di dove è avvenuto l’incidente ferroviario. Dobbiamo verificare se era chiuso o aperto. Se lo scambio fosse stato dritto per dritto il treno non sarebbe deragliato. Non era in posizione”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Incidente Frecciarossa, alta velocità deviata tra Milano e Piacenza per almeno due giorni. Ecco i treni cancellati e le modifiche ai regionali

next
Articolo Successivo

Bologna, il sindaco Merola: “Un bambino cinese di 11 anni insultato e spintonato”

next