Dopo essere stato bloccato dalla polizia, che gli ha impedito l’accesso al Parlamento, Juan Guaidó ha provato a scavalcare le recinzioni dell’edificio, mentre in aula Luis Parra si autoproclamava presidente del Parlamento venezuelano. Presenti al giuramento solo i deputati fedeli al presidente Nicolas Maduro e quelli critici nei confronti di Guaidó, gli unici a essere stati ammessi all’interno dell’Assemblea Nazionale dalla polizia fedele a Maduro. Durante la seduta di oggi il Parlamento avrebbe dovuto votare il rinnovo del mandato di Guaidó come presidente dell’Assemblea

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Iran, centinaia di migliaia in strada a Teheran per i funerali di Soleimani. La figlia: “Giorni bui per Usa”. Khamenei in lacrime

next
Articolo Successivo

Australia in fiamme, la gioia dei vigili del fuoco per l’arrivo della pioggia

next