“Gli iracheni ballano in strada per la libertà: grati che il generale Soleimani non ci sia più”. Con questa didascalia il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, ha accompagnato un video in cui un gruppo di persone corre lungo la strada festeggiando e sventolando una bandiera irachena dopo il raid aereo, compiuto nella notte dalle forze Usa, che ha ucciso il capo delle forze di al-Quds, Qassem Soleimani. Altri video sono poi stati pubblicati sui social: tutti mostrano iracheni in festa che ballano e cantano per strada. L’attacco, fanno sapere dal Pentagono, è stato ordinato direttamente dal presidente Donald Trump.

Video Twitter

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Algeria, continuano le proteste dopo le elezioni. Ora il Paese deve puntare alla democrazia

next
Articolo Successivo

Qassem Soleimani, chi era il generale iraniano ucciso nel raid Usa: uomo in prima fila sul campo e braccio destro del potere di Teheran

next