Quattro minori che fanno fuoco dal balcone di casa con una pistola mentre vengono ripresi, in diretta, su Facebook. È quanto successo a Napoli nella notte di San Silvestro, durante i festeggiamenti di Capodanno. Un uomo, probabilmente il padre di uno dei bambini (o di tutti e quattro), li mette in fila e dà loro una pistola (con buone probabilità una scacciacani) e li fa sparare in direzione del parco antistante l’abitazione. Il tutto mentre un altro adulto, presumibilmente la madre (di cui si sente la voce), registra la scena col telefono e la manda in onda sui social network.

L’episodio è stato denunciato dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e dal conduttore radiofonico Gianni Simioli, che lo hanno segnalato al Tribunale dei Minori: “A questo tipo di gente deve essere tolta la patria potestà. Bisogna fare delle indagini, poi, per capire se quell’arma fosse caricata a salve o no”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Siena, sotto sequestro il profilo Twitter del professore che inneggiava a Hitler: “Il mio account è stato chiuso”.

next
Articolo Successivo

Venezia, due struzzi a spasso tra calli e ponti: multati i proprietari

next