Un’auto che si schianta contro l’asfalto sollevato. Poi la piazza, che cede, e sulla quale si riversa la forza dell’acqua che trascina via altri veicoli. È quanto successo a San Martino Valle Caudina, in provincia di Avellino, quando un fiume interrato, a causa del maltempo e dei detriti portati dai corsi d’acqua più a monte, è esploso, distruggendo la piazza del paese campano. L’esondazione ha provocato danni per circa cinque milioni di euro. In più, circa 300 persone sono state evacuate al fine di mettere in sicurezza l’area.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Modena, 17enne in coma etilico durante una festa di Natale: gli amici lo filmano e diffondono il video su Whatsapp

next
Articolo Successivo

Genova, donna di 65 anni muore nell’incendio della propria abitazione

next