“Ora Matteo Salvini grida allo scandalo, ma il negoziato va avanti da un anno e lui era al governo. Fino a qualche mese fa partecipava ai tavoli in cui si discuteva di Mes (Meccanismo europeo di stabilità, ndr), coi vertici della Lega abbiamo fatto quattro riunioni sul tema. È un atteggiamento irresponsabile, il suo è un sovranismo da operetta“. Sono le parole che il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, riserva al leader del Carroccio dopo che quest’ultimo lo aveva accusato di andare contro gli interessi nazionali, “firmando di notte, di nascosto, la riforma del fondo salva-Stati”. Palazzo Chigi ha smentito, successivamente, l’accordo, mentre i parlamentari del M5s a Montecitorio hanno chiesto spiegazioni ufficiali.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Fondo salva-Stati, Fassina: “Atto gravissimo. Deve votare il Parlamento, basta coi colpi di mano tecnocratici. Abbiamo già dato”

prev
Articolo Successivo

Fondo salva-Stati, Conte riferirà in Senato il 10 dicembre. Lega: “Venti giorni sono troppi”. Lui: “No a sovranismo da operetta”

next