Patrick Day non ce l’ha fatta. Il ventisettenne puglie statunitense è morto dopo aver subito una grave lesione cerebrale durante la sua sconfitta con Charles Conwell lo scorso fine settimana alla Wintrust Arena di Chicago. A renderlo noto è stato il promotore Lou DiBella in una nota. Il boxeur, che lottava nella categoria dei superwelter, aveva subito un intervento chirurgico al cervello dopo essere stato messo ko alla 10ma ripresa. “A nome della famiglia, della squadra di Patrick e delle persone a lui più vicine, siamo grati per le preghiere, il sostegno e l’amore per Pat”, ha detto DiBella.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ron Ely, il figlio dell’attore di “Tarzan” pugnala a morte la madre: poi anche lui viene ucciso dalla polizia

prev
Articolo Successivo

Kim Jong-un come Jon Snow, il leader nordcoreano si fa immortalare a cavallo tra le nevi – FOTO

next