Il figlio dell’attore americano Ron Ely, celebre per aver interpretato il personaggio di Tarzan nell’omonima serie tv andata in onda sull’Nbc negli anni ’60, ha pugnalato a morte la madre Valerie Lundeen Ely e poi è stato a sua volta ucciso a colpi di pistola dai vicesceriffo locali, intervenuti subito dopo il delitto. È successo in California, nell’Hope Ranch dove l’attore 81enne vive con la famiglia: Cameron Ely, 30 anni, ha ucciso a coltellate la madre 62enne. Illeso invece Ron Ely, che ha lanciato l’allarme chiamando il 911: secondo quanto riferito dagli inquirenti, quando la polizia è arrivata sul posto ha trovato Valerie Lundeen Ely ormai senza vita, con il corpo segnato da diverse coltellate.

L’attore ha detto agli agenti che era stato il figlio ad ucciderla e così loro si sono messi sulle sue tracce e l’hanno individuato all’esterno della villa, mentre cercava di nascondersi. Il 30enne ha minacciato gli agenti con lo stesso coltello con cui aveva ucciso la madre e per questo i poliziotti gli hanno sparato uccidendolo. Nessuno degli agenti è rimasto ferito, tutti quelli coinvolti nella sparatoria saranno messi in congedo amministrativo retribuito in attesa di un’indagine. Ely è un attore e romanziere noto per il ruolo di Tarzan nella serie televisiva trasmessa dal 1966 al 1968 sulla Nbc, e per aver interpretato il protagonista in Doc Savage: L’uomo di bronzo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Il principe Harry parla di Meghan e del figlio e scoppia in lacrime: “Da padre vedo tutto in modo diverso”

prev
Articolo Successivo

Patrick Day, il pugile americano non ce l’ha fatta: è morto per le gravi lesioni cerebrali subite sul ring

next