Il figlio dell’attore americano Ron Ely, celebre per aver interpretato il personaggio di Tarzan nell’omonima serie tv andata in onda sull’Nbc negli anni ’60, ha pugnalato a morte la madre Valerie Lundeen Ely e poi è stato a sua volta ucciso a colpi di pistola dai vicesceriffo locali, intervenuti subito dopo il delitto. È successo in California, nell’Hope Ranch dove l’attore 81enne vive con la famiglia: Cameron Ely, 30 anni, ha ucciso a coltellate la madre 62enne. Illeso invece Ron Ely, che ha lanciato l’allarme chiamando il 911: secondo quanto riferito dagli inquirenti, quando la polizia è arrivata sul posto ha trovato Valerie Lundeen Ely ormai senza vita, con il corpo segnato da diverse coltellate.

L’attore ha detto agli agenti che era stato il figlio ad ucciderla e così loro si sono messi sulle sue tracce e l’hanno individuato all’esterno della villa, mentre cercava di nascondersi. Il 30enne ha minacciato gli agenti con lo stesso coltello con cui aveva ucciso la madre e per questo i poliziotti gli hanno sparato uccidendolo. Nessuno degli agenti è rimasto ferito, tutti quelli coinvolti nella sparatoria saranno messi in congedo amministrativo retribuito in attesa di un’indagine. Ely è un attore e romanziere noto per il ruolo di Tarzan nella serie televisiva trasmessa dal 1966 al 1968 sulla Nbc, e per aver interpretato il protagonista in Doc Savage: L’uomo di bronzo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il principe Harry parla di Meghan e del figlio e scoppia in lacrime: “Da padre vedo tutto in modo diverso”

next
Articolo Successivo

Patrick Day, il pugile americano non ce l’ha fatta: è morto per le gravi lesioni cerebrali subite sul ring

next