Italia 5 Stelle? Grillo ha fatto un discorso in cui spiega che sta cambiando tutto. Quindi, invita il movimento a cambiare, riconoscendo chiaramente che con la Lega non si riusciva a cambiare. Quando mai la Lega è stata ambientalista? Ieri Berlusconi, alleato della Lega, a una domanda su Greta Thunberg ha risposto con una barzelletta sul Viagra e tre stangone svedesi. E’ il commento del direttore de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, al discorso del fondatore del M5s, Beppe Grillo, sul palco di Italia 5 Stelle, a Napoli.

Ospite de L’aria che tira (La7), Travaglio spiega: “Grillo dice: ‘Mentre cambia tutto, per cambiare le cose in questo momento, dobbiamo fare il fuoco con la legna che abbiamo’. Il Pd non è quello dell’anno scorso: era in mano a Renzi, il quale aveva affidato il partito a Martina. E quando quelli dei 5 Stelle telefonavano a Martina per fare il governo insieme, lui rispondeva: ‘Non chiamate me, non conto niente’. E infatti bastò che Renzi andasse in tv da Fazio perché il governo non si facesse. Insomma, in un anno è cambiato tanto. Il Pd di Zingaretti non è il Pd di Renzi”.

Travaglio aggiunge: “L’aspetto più interessante del discorso di Grillo è che lui riesce sempre a vedere le questioni italiane inserite in quello che succede nel resto del mondo. La Ue di un anno fa, ad esempio, non è la Ue di oggi. La von der Leyen non è Juncker. Due anni fa Macron ha tolto le tasse ai ricchi, poi si è ritrovato un anno di gilet gialli ogni santo sabato e ha proposto il reddito universale, neppure di cittadinanza. Macron, cioè – continua – è cambiato e ha ammesso che i gilet gialli nelle loro rivendicazioni, e non nelle loro violenze, avevano ragione. Grillo ha anche detto che tutte le battaglie ambientaliste passate oggi sono superate: non si possono costringere interi continenti a rinunciare al loro sviluppo e al loro Pil, perché noi gli diciamo di andare in bicicletta”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

PADRINI FONDATORI

di Marco Lillo e Marco Travaglio 15€ Acquista
Articolo Precedente

Vitalizi, Gomez: “I parlamentari sono l’unica categoria al mondo che può decidere a quanto debba ammontare il proprio stipendio”

next
Articolo Successivo

Governo, Franceschini: “Ingiusto mettere Salvini e Renzi sullo stesso piano. Grillo? Da lui parole importanti per nascita esecutivo”

next