Lasciare l’Italia in caso di vittoria del No al referendum? Mai detto“. Così, ai microfoni di Tagadà (La7), lo chef Massimo Bottura smentisce le dichiarazioni rese in una intervista del 19 novembre al Corriere della Sera. “Non ho detto esattamente quelle parole, forse sono state riportate male. Ho solo detto che non mi ritrovo più in un Paese così, in un Paese di intolleranti, un Paese dove arrivi a un semaforo e devi stare attento a cosa dici. Cosa direi a Renzi? Che ha sbagliato tutto personalizzando questo referendum”. Lapidario il commento dell’ex direttore di Rai Due, Carlo Freccero, ospite in studio: “Io ho la mia teoria: in un ristorante con una stella ancora si mangia. In un ristorante con tre stelle non si mangia più niente o mangi pochissimi e delle cose schifose”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Renzi, Meli vs Furfaro (Sel): “Jobs Act? Legge di civiltà. Disoccupazione è anche colpa della Cgil”

next
Articolo Successivo

Renzi, Travaglio: “In due anni è riuscito a stare sulle palle agli italiani quanto Berlusconi in 20”

next