Lasciare l’Italia in caso di vittoria del No al referendum? Mai detto“. Così, ai microfoni di Tagadà (La7), lo chef Massimo Bottura smentisce le dichiarazioni rese in una intervista del 19 novembre al Corriere della Sera. “Non ho detto esattamente quelle parole, forse sono state riportate male. Ho solo detto che non mi ritrovo più in un Paese così, in un Paese di intolleranti, un Paese dove arrivi a un semaforo e devi stare attento a cosa dici. Cosa direi a Renzi? Che ha sbagliato tutto personalizzando questo referendum”. Lapidario il commento dell’ex direttore di Rai Due, Carlo Freccero, ospite in studio: “Io ho la mia teoria: in un ristorante con una stella ancora si mangia. In un ristorante con tre stelle non si mangia più niente o mangi pochissimi e delle cose schifose”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Renzi, Meli vs Furfaro (Sel): “Jobs Act? Legge di civiltà. Disoccupazione è anche colpa della Cgil”

next
Articolo Successivo

Renzi, Travaglio: “In due anni è riuscito a stare sulle palle agli italiani quanto Berlusconi in 20”

next