Giovanni Toti sta bene. A Cernobbio per partecipare al Forum Ambrosetti, il presidente della Regione Liguria ostenta serenità nonostante la rocambolesca uscita di Matteo Salvini dal governo proprio mentre lui lasciava Silvio Berlusconi e Forza Italia. “Solo? Ma io non volevo stare al governo coi grillini, per me non cambia nulla”. E sui progetti per il centrodestra aggiunge: “Avremo più tempo per organizzarci, senza vecchi schemi ma anche senza fare flessioni e mostrare i muscoli”. A chi gli fa notare che ad allearsi con la Lega si rischia di veder salire lo spread, Toti replica: “Si può essere sovranisti ed europeisti. Guardate Merkel e Macron“. Ma nella ricetta ci mette anche un consiglio a Salvini: “Meglio essere aperti e accettare i contributi di tutti”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Conte 2, De Luca: “Non c’è più ministra Grillo? Grave perdita, che peccato. Salvini? A Milano spacciatori coi machete, altro che sicurezza”

next
Articolo Successivo

Governo Conte 2, si è fatta di necessità virtù

next