“Rifarei tutto quello che ho fatto. Per raccogliere questa sequela di turno bastava un Saviano o un Renzi di turno, non serviva un presidente del consiglio. La settimana scorsa in quest’aula la forza maggioritaria del governo le ha votato la sfiducia votando no alla Tav, ma di cosa stiamo parlando. Ma come può pensare qualcuno di riportare al governo Renzi? Auguri…”. Lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini nel corso del suo intervento in Senato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Crisi di Governo, Conte: “Salvini ha perseguito interessi personali”. I leghisti insorgono

next
Articolo Successivo

Crisi, l’intervento integrale di Giuseppe Conte in Senato. Dagli attacchi a Salvini alle dimissioni

next