“Non riusciamo più a contenere la disperazione. Non riusciamo più a spiegare. Le parole mancano. Siete dei vigliacchi”. Così l’ong Open Arms, dopo che almeno quattro migranti si sono gettati in acqua per tentare di raggiungere la terraferma a nuoto. Hanno indossato il salvagente e si sono gettati, subito dopo sono stati recuperati e riportati sulla nave. Un video girato a bordo della nave e pubblicato da Oscar Camps mostra momenti di disagio e disperazione. La donne gridano e si disperano, uomini che hanno crisi di panico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Open Arms, completato il trasbordo dei 27 minori: sulla terraferma dopo 16 giorni

next
Articolo Successivo

Gallarate, sacrestano di colore spintonato e insultato: “Preso di mira perché nero”

next