C’è anche un nutrito gruppo di contestatori con cartelli e striscioni ad aspettare il ministro Matteo Salvini davanti al municipio di Catania. Proprio come accaduto nelle tappe precedenti del tour del vicepremier, a Soverato e a Policoro, i manifestanti intonano cori contro il ministro dell’Interno: “Siamo tutti terroni“, “Venduto” sono alcuni degli slogan. Momenti di tensione e liti con i supporter del ministro, che si trovano dall’altra parte della piazza separati dai manifestanti da un cordone di poliziotti. “Fuori c’è il popolo del no, un mix di centri sociali, estrema sinistra e pezzi di Cinque stelle. Io chiamo a raccolta il popolo del sì” ha commentato Salvini, durante l’incontro in municipio

video Salvatore Di Stefano/Twitter

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crisi di governo, nessun elettore si senta assolto per questa politica in declino

next
Articolo Successivo

Crisi, Salvini torna da Berlusconi: “Conto di vedere gli alleati settimana prossima per le regionali. Ma parleremo anche di altro”

next