Antonella Boralevi è stata ospite di Io e te, la nuova trasmissione pomeridiana di Rai 1, ed è stata protagonista di un momento di imbarazzo e tensione con il conduttore Pierluigi Diaco. La giornalista ha fatto il suo ingresso in studio presentata dal padrone di casa e, appena le telecamere l’hanno inquadrata, lei ha tirato fuori il suo libro, mostrandolo a favore di obiettivo: “Ti ho portato questo eh, il mio romanzo”, ha detto a Diaco in un tentativo un po’ maldestro di auto-promozione. Il conduttore però, l’ha subito interrotta, replicando perentorio: “Vuoi regalarlo a me in privato o vuoi farlo vedere davanti le telecamere?

A quel punto in studio è calato il gelo e Antonella Boralevi, visibilmente in imbarazzo, ha risposto: “Entrambe le cose”. “Magari questo lo facciamo dopo perché forse è più di buon gusto“, ha detto allora Diaco. Poi, rincarando la dose, ha aggiunto: “Voglio dire alla Boralevi che io avevo già qui il tuo libro, un conduttore si prepara sempre… quindi non c’era bisogno che tu lo portassi. L’invito che tu volevi farti da sola a farlo vedere, io l’avevo già pensato”. Si è chiusa così la questione, tra gli applausi dello studio per il conduttore.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tito Stagno: “La diretta dello sbarco sulla luna del 20 luglio 1969? La facemmo in mutande”

next
Articolo Successivo

Caduta Libera, la polemica di Gerry Scotti: “Ai delinquenti voglio vedere le manette ai polsi, fatele vedere”

next