Pezzenti, poveracci, non guadagnate nemmeno duemila euro“: così David Trezeguet ha apostrofato i poliziotti che lo hanno fermato ieri sera mercoledì 17 luglio, mentre guidava il suo Suv in via Po, a Torino. L’ex attaccante della Juve aveva un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla legge e per questo è stato denunciato per guida in stato d’ebbrezza e gli è stata ritirata la patente. In un primo momento, come riporta la Gazzetta dello Sport, l’ex giocatore si è rifiutato di fare l’alcol test. Passato un po’ di tempo, quando si è deciso a farlo, i valori erano di ben tre volte oltre quelli consentiti. Ed è stato proprio nel momento in cui gli agenti hanno spiegato a Trezeguet l’impossibilità di aspettare un’ora prima di effettuare il test che il calciatore li ha insultati. L’ex juventino stava tornano da una degustazione di vino nelle Langhe ed era insieme a Camoranesi.

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Jimmy Ghione, parla l’ex moglie Tania Paragoni: “Ecco la mia verità sul nostro divorzio”

prev
Articolo Successivo

Valerio Scanu, utente lo scambia per Marco Carta e lo insulta: “Rubare alla Rinascente, vergognati”

next