“Non si solo pane vive l’uomo”. Una frase biblica, citazione di Gesù Cristo, diventata la campagna pubblicitaria di un’agenzia di escort. Da giorni, nel centro di Roma e Milano, sono posteggiati enorme cartelloni pubblicitari di Escort Advisor, uno dei più grandi siti internazionali di recensioni a escort, trans e massaggi erotici. Sul cartellone la frase è accanto ad una ragazza che tiene in mano uno sfilatino ripieno, l’espressione è tutta un’allusione sessuale. Contro la campagna si è mossa la Conferenza episcopale italiana: “Sono scelte inopportune e offensive, le proteste non si fermeranno finché quei camion non saranno tolti dalle strade. Ci sono bambini che possono vedere quei manifesti, oltretutto offensivi delle parole di Gesù”.

Oltretutto, questa è la prima volta che un sito di escort e incontri per adulti ha messo in atto una campagna pubblicitaria su strada di queste dimensioni, in grado di raggiungere ogni tipo di pubblico, minori compresi. I responsabili di Escort Advisor si sono difesi dicendo che “l’obiettivo della campagna è sdoganare un argomento considerato da sempre come scandaloso ma anche sensibilizzare sulla sicurezza che le recensioni garantiscono a tutti, utenti e sex workers. Dobbiamo fare ancora molti progressi in questo senso”. Don Aldo Buonaiuto, fondatore del quotidiano online In Terris, ha chiesto la rimozione dei manifesti ricordando anche la recente sentenza della Corte Costituzionale, che “ha appena stabilito che nessuna forma di prostituzione è veramente libera, perché dietro ci sono sempre gravi condizionamenti e situazioni di necessità”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Beverly Hills 90210, Brenda e Brandon di nuovo insieme: l’abbraccio sul set

prev
Articolo Successivo

Sea Watch, Fazio: “L’arresto di Carola, il muro in Friuli. Esclusione costruisce odio”

next