Ho pensato a Ylenia. La prima volta che venimmo a Mosca arrivammo con lei, che amava questa città. Stavamo in un hotel attaccato alla Piazza Rossa. Stamattina, quando ci siamo tornati, il mio pensiero è stato per lei”. Queste le parole di Al Bano che in una lunga intervista rilasciata al settimanale Oggi ha parlato della figlia scomparsa nel 1994.

“In un mese imparò a parlare e scrivere in russo – ha aggiunto il cantante di Cellino San Marco – parlava e scriveva correttamente in cinque lingue. Amava passeggiare la sera e la notte nella Piazza Rossa e oggi ci sono tornato volentieri perché mi sono sentito accanto a lei. Era un piccolo genio, Ylenia”. Qualche parola anche su un ipotetico nuovo disco con Romina: “Il guaio è che Romina vive in America. Poi i nostri gusti musicali non combaciano. Io rispetto i suoi ma non posso non rispettare i miei, ci vorrebbe più tempo. Malgioglio ci ha dato un brano che è simpatico, ruffiano, vediamo cosa succederà. Ci stiamo lavorando”.