“Vado in bagno, appena entro inizio a sentire dei gran pugni alle porte e allora lì ho capito che c’era qualcosa che non andava e ho iniziato a veder gente col telefonino che si abbassava e faceva le foto. A un certo punto mi sono abbassato e ho visto molta gente, e sapevo che mi stavano bloccando la porta, tanto che ho provato ad aprire e non ce l’ho fatta inizialmente”. Inizia così il racconto di Denis Dosio, 18enne influencer portato alla ribalta da Barbara D’Urso a Pomeriggio 5, che ha rivelato di esser stato aggredito da un gruppo di bulli.

“Poi mi son messo a fissare il soffitto per qualche minuto, ho acceso il telefono ma si è spento perché era scarico – ha raccontato Denis Dosio al sito Trendit -. Ho iniziato a sentire tirare pugni alle porte, come ad intimidirmi. Poco dopo mi è partita l’incazzatura e allora ho tirato via la porta. Ieri sono stato chiuso in bagno da un gruppo di bulletti con tanto di pugni, pertanto alcuni pure registravano e lo hanno messo nelle stories come a voler mostrare il loro eroismo nel bullizzare un ragazzino di 18 anni che stava semplicemente andando in bagno, come a voler far vedere come si sentivano grandi ad umiliare Denis Dosio davanti al web, come a mostrare che loro erano potenti”.

Occhi azzurri, fisico scolpito e sguardo sexy, Denis Dosio è divenuto popolare sul web per le sue foto e video ammiccanti, con le quali si diverte a provocare le sue follower, da lui denominate anche “fissatine” e “viziatine”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Governo, Salvini: “Di Maio delegittimato dal voto su Rousseau? Si esprimano iscritti M5s. Mi interessa lavorare”

prev
Articolo Successivo

Luca Dirisio contro Marco Carta e Barbara D’Urso: “Schifo sia cip sia ciop! Sparite, pagliacci”

next