In attesa che il M5s decida se confermare Luigi Di Maio come capo politico con il voto su Rousseau degli iscritti, dopo la sconfitta alle Europee, è il vicepremier e segretario della Lega Matteo Salvini a rivendicare: “Governo appeso alla decisione su Di Maio su Rousseau? In democrazia se i 5 Stelle vogliono sentire la base…Di Maio delegittimato dal voto sarebbe un problema per il governo? Lasciamo scegliere gli iscritti del M5s”, ha tagliato corto Salvini, al termine di un incontro con i gruppi parlamentari della Lega. In precedenza, Salvini aveva avuto un incontro anche con il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi. “È andato bene, bene. Abbiamo parlato di cose da fare: riforma della giustizia, della pubblica amministrazione.

Sull’autonomia c’è sintonia, sul decreto sicurezza siamo ampiamente pronti, sulla riforma fiscale c’è la volontà di andare avanti, poi c’è il tema Europa, lettere, richiami, su cui abbiamo chiesto il voto degli italiani”; ha aggiunto il vicepremier Salvini.

Tra i parlamentari presenti al vertice leghista, si è rivisto anche Armando Siri, l’ex sottosegretario poi dimissionato da Conte per l’indagine a suo carico per corruzione: “Diverso trattamento della Lega sul caso Rixi? Due pesi e due misure? Io continuo a lavorare”, ha tagliato corto.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Successivo

Ue, Salvini: “Procedura d’infrazione sarebbe attacco politico basato su antipatia, non su numeri”

next