Il 31 marzo scorso, pochi giorni prima che esplodesse il caso, Pamela Prati era stata ospite a Domenica In per parlare delle future nozze con l’inesistente Mark Caltagirone. “Sono moglie e mamma”, aveva ripetuto con frequenza. Mara Venier torna sull’argomento nel corso di una lunga chiacchierata con l’Adnkronos: “Più che delusa, vorrei rimuovere totalmente l’intervista che ho fatto a Pamela Prati. Mi sono sentita presa in giro e anche responsabile. Perché è accaduto tutto dopo quell’intervista di marzo. E ancora non so quale sia la verità. Vorrei stendere il classico velo pietoso”, ha spiegato la conduttrice veneta.

La Prati mi ha tirato una sòla, mi sono già comprata il vestito ed il cappello. Mi ha detto che mi dava la partecipazione a mano. Sto ancora ad aspettà”, aveva detto qualche settimana fa sempre a Domenica In. Nel corso dell’ultima puntata del contenitore in onda nel giorno festivo non sono mancate frecciatine e gag a tema, la conduttrice ha fatto uno scherzo a Gina Lollobrigida: “C’è un tuo amore da 38 anni che nessuno ha mai visto. Adesso io voglio mostrarlo al mondo, lo faccio entrare”. L’attrice è stupita e fa il suo ingresso in studio Don Teo de Caltagirones interpretato da Teo Teocoli.

Dopo l’interrogazione parlamentare del piddino Michele Anzaldi si era anche scoperto il cachet che la Prati aveva ricevuto, una cifra che si aggira intorno ai 3 mila euro. Pamela Perricciolo, ex agente della showgirl sarda, al Fatto Quotidiano, oggi in edicola, svela: “Pamela Prati ha i debiti e non vuole che si sappia, il cachet per l’ospitata di Domenica In le è stato pignorato dal fisco.”

La Venier nel corso dell’intervista gongola per il successo dell’edizione appena conclusa: “Mi viene voglia di citare Vasco Rossi quando canta ‘Io sono ancora qua!’. Con quest’anno di vittorie a ‘Domenica In’ ho sbugiardato i rottamatori che mi fecero fuori dalla Rai. È stata un’annata meravigliosa. Non solo per gli ascolti, dico davvero, ma per l’ondata di amore e di affetto che mi ha letteralmente travolto dalla tv, dai social, in mezzo alla strada.”

L’intervista più difficile quella con Ilaria Cucchi: “Molto impegnativa. Sentivo il peso della storia di quel ragazzo. E di tutta la vicenda giudiziaria che ne era seguita. Unico rimpianto? Non aver potuto ricambiare l’ospitata a Maria De Filippi, che avevamo già annunciato. Io le devo molto. Quando la Rai dei rottamatori mi fece fuori, Maria fu l’unica a capire che avevo ancora delle cose da dire ed è grazie a lei se ora ho anche del pubblico più giovane che mi segue“, ha concluso all’Adnkronos. Il suo contratto è scaduto ma la riconferma sembra ormai solo una formalità.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Malaysia, è morto l’ultimo rinoceronte di Sumatra maschio: ora resta solo una femmina

next
Articolo Successivo

“Non è stato un incidente”: le nuove rivelazioni di una coppia di testimoni della morte della principessa Diana

next