Giorgio Gori vince le elezioni amministrative nella città di Bergamo e viene eletto sindaco per la seconda volta consecutiva. Si tratta di un risultato storico per la città orobica, che mai aveva assistito alla riconferma di un primo cittadino da quando, nel 1995, si procede all’elezione diretta dei candidati da parte dei cittadini. Gori ha battuto nettamente, al primo turno, il leghista Giacomo Stucchi, appoggiato anche da Forza italia e Fratelli d’Italia, superando il 55% dei voti contro il 39% del proprio avversario.

“Un risultato inaspettato, bergamasco, molto pragmatico. Ieri sera, guardando i risultati delle Europee sono andato a letto preoccupato. Il risultato va al di là delle attese e si accompagna ad altre vittorie importanti del Pd in molte città d’Italia. Sul territorio ci siamo e siamo saldamente insediati.”

Il primo cittadino ha poi prospettato un possibile futuro del proprio partito a livello nazionale: “Nonostante la ripresa, credo che manchi la capacità di saldarsi con qualcun altro. Penso che non possiamo fare la maggioranza con il M5s, dobbiamo cercare alleati nella società che si identifica con i movimenti civici.”

Diventa sostenitore,
fai parte della redazione.
Abbiamo bisogno di te.

I nostri Sostenitori partecipano alle riunioni di redazione in diretta streaming, suggeriscono spunti e notizie, navigano il sito senza pubblicità, consultano gratuitamente l’archivio del giornale. Potranno inoltre accedere al numero di aprile di Fq Millennium e a Loft, la nostra piattaforma Tv, per 3 mesi. Hanno un blog dedicato per pubblicare le loro analisi. Insomma sono fondamentali per la nostra comunità. E in questo periodo di crisi lo sono anche per coprire economicamente parte del lavoro della nostra redazione. Diventa anche tu Sostenitore. Clicca qui Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Livorno, il candidato del Pd apre alla sinistra: “Più forti al ballottaggio”. Romiti (centrodestra): “Noi il cambiamento”

next
Articolo Successivo

Bari, Decaro esulta: “Non servono miracoli per amministrare bene e dire no alla criminalità organizzata”

next