Dopo quasi due mesi il caso Prati-Caltagirone potrebbe essere giunto al capolinea. La showgirl sarda sarà ospite sabato a Verissimo ma nel corso dell’intervista registrata oggi ha ammesso che Mark Caltagirone, il futuro e misterioso sposo, non esiste. La notizia è stata riportata dal sito Dagospia che aggiunge che la showgirl avrebbe confessato a Silvia Toffanin in lacrime, il tutto senza la presenza del pubblico in studio forse farla sentire maggiormente a suo agio.

In attesa di maggiori dettagli il sito Fanpage fa sapere che la manager Pamela Perricciolo è ricoverata al policlinico Gemelli di Roma per abuso di farmaci. E’ stata trasportata in ospedale nella notte tra il 22 e il 23 maggio, poche ore dopo le rivelazioni della socia Eliana Michelazzo a Live-Non è la D’Urso. Secondo il sito al suo capezzale sarebbe giunta proprio l’ex corteggiatrice di Uomini e Donne con cui collabora da dieci anni e con cui, secondo Dagospia, avrebbe una relazione.

La Michelazzo sceglie però il suo profilo Instagram per smentire questa versione dei fatti: “Non avevo voglia di fare una storia oggi perché sinceramente sono tanto stanca. Io mi trovo a Milano e non sono in ospedale da Pemela Perricciolo anche perché se faccio una denuncia non posso andare a trovare una persona che ho denunciato. Ovviamente io sono dall’altra parte di Roma quindi basta sono un po’ stanca”. Afferma di trovarsi nella capitale ma si tagga a Cologno Monzese, qualcosa dunque sembra non tornare.

Già altre volte la Perricciolo avrebbe minacciato gesti inconsulti: “”Ho denunciato Pamela Perricciolo. Mia sorella, dieci anni della mia vita accanto a lei. L’ho denunciata perché tutto questo, purtroppo, l’ha creato lei con qualcun altro sicuramente. Non do tutta la colpa, c’è qualcuno dietro di lei e ce lo deve dire chi è. Dopo la confessione che ho fatto, l’ho sentita. Ha tentato più volte di prendersi gocce  di quelle calmanti per dormire. Mi diceva sempre: ‘Ho preso le gocce, se muoio pensa alla mia famiglia’. Mi spaventava su questo, avevo sensi di colpa. Ho sempre creduto a lei, era un’amica”, ha dichiarato Eliana Michelazzo nel corso della sua ospitata a Non è la D’Urso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Molestata dopo un selfie al ristorante”: nuove accuse contro il famoso chef Mario Batali

next
Articolo Successivo

Turista si tuffa senza vestiti nella fontana dell’Apple Store: “Non pensavo fosse vietato in Italia”

next