Pamela Prati, pochi giorni dopo l’ospitata a Verissimo, torna in tv: questa sera sarà in studio a Live-Non è la D’Urso. Continuano intanto i colpi di scena per quello che si può definire il caso dell’anno.

L’AVVOCATO DI PAMELA PRATI: “HO FATTO ESPOSTO ALLA PROCURA NEI CONFRONTI DI PERRICCIOLO E MICHELAZZO”

Ho fatto un esposto nei confronti di due persone alla Procura della Repubblica: Pamela Perricciolo e Eliana Michelazzo, agenti della Prati che si sarebbero spacciate per me per confermare l’esistenza di Mark Caltagirone con gli autori di una trasmissione televisiva”, ha dichiarato l’avvocato Irene Della Rocca al settimanale Nuovo. Il legale della signora Prati spiega: “Tempo fa un autore di una nota trasmissione televisiva mi ha chiamato dicendo ‘Avvocato, come ci siamo detti ieri al telefono…‘ io non l’avevo mai sentito prima. Ho chiamato la Perricciolo immediatamente: ero nera di rabbia perché quell’autore mi aveva proprio detto di aver parlato con la Michelazzo e poi con l’avvocato della Prati, che sono io, ma non ero lì con loro durante quella telefonata. Quindi, poiché erano tutte e tre insieme potrebbe essere stata la Perricciolo a parlare fingendosi me.” Ipotesi che l’agente smentisce sostenendo che l’autore in questione avrebbe parlato con l’avvocato Ciabattini: “Quando ho chiesto informazioni si sono difese dicendomi ‘Non sei l’unico avvocato della Prati, l’autore ha parlato con l’avvocato Ciabattini’. Io ho chiamato questo collega per avere conferme ma ha smentito, non sa neanche chi siano Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo“, ha concluso la Della Rocca.

Pamela Prati, nuove scioccanti rivelazioni sul presunto matrimonio: ma ora la storia finisce in Procura

AVANTI
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Chiara Ferragni si sfoga: “L’Italia è l’unico Paese dove Uber non funziona a causa di una stupida legge appena approvata”

prev
Articolo Successivo

The Voice, arriva a sorpresa Giusy Ferreri e Simona Ventura commenta: “Con lei ho avuto cu*o”

next