La regista Alice Rohrwacher è nella giuria del Festival di Cannes 2019 che assegnerà la Palma d’oro (14-25 maggio). Presieduta dal regista, sceneggiatore, produttore messicano Alejandro Gonzalez Iñarritu la giuria è ora al completo: ad assegnare i premi l’attrice americana Elle Fanning, l’attrice e regista del Burkina Faso Maimouna N’Diaye, la regista americana Kelly Reichardt, il regista, sceneggiatore e montatore francese Robin Campillo, il regista greco Yorgos Lanthimos, quello polacco Pawel Pawlikowski, oltre al cineasta e fumettista francese Enki Bilal.

In concorso Il Traditore di Marco Bellocchio accanto a grandi “senatori”: Malick, Loach, Dolan, Almodovar, i fratelli Dardenne e naturalmente Jarmusch (Qui tutto il programma). Ed è per questo che il presidente Pierre Lescure e il delegato generale Thierry Frémaux possono dire: “La giuria di Cannes è invitata a vedere i film diretti dai più grandi registi del nostro tempo – come è il caso quest’anno. Anche tutti i registi che selezionati nel concorso devono sapere che saranno considerati da colleghi altrettanto forti!”.

Alice Rohrwacher è una ‘pupilla’ sin dal suo primo film Corpo Celeste proiettato nel 2011 alla la Quinzaine des Réalisateurs. Poi nel 2014 il secondo film, Le Meraviglie, con la sorella Alba e Monica Bellucci presentato in concorso e vincitore del Grand Prix. Anche il terzo film è andato con onore a Cannes: Lazzaro Felice, 2018, vincitore del premio per la migliore sceneggiatura.