Dopo le dure parole dei parenti del concorrente che rischia di rimanere paralizzato a causa di un incidente capitatogli durante la registrazione di una puntata di Ciao Darwin, Mediaset ha deciso di rompere il silenzio sulla vicenda e, in un comunicato, ha chiarito la posizione sua e di Paolo Bonolis, conduttore dello show di Canale 5. “Canale 5, Paolo Bonolis e Sdl2005, società di produzione del programma Ciao Darwin, informano di aver preso contatti formali nei giorni scorsi con la famiglia del concorrente infortunato nel corso delle riprese della trasmissione”, si legge in una nota diffusa da Mediaset.

 

View this post on Instagram

 

Comunicato stampa . Contatti con la famiglia del concorrente infortunato. . #ciaodarwin @sdl.tv

A post shared by Ciao Darwin (@ciaodarwinreal) on

“Oltre a manifestare vicinanza umana e rammarico per l’accaduto – continua la nota Mediaset –  Canale 5, Paolo Bonolis e Sdl2005 hanno chiesto informazioni esatte sulle condizioni del congiunto, al di là dei sommari resoconti di stampa, e si sono messe a disposizione per tutto quanto si rendesse necessario. È stato inoltre comunicato alla famiglia di aver già attivato la polizza assicurativa a copertura dell’infortunio”. Intanto la puntata di Ciao Darwin di venerdì 26 aprile non andrà in onda, ma non c’è alcun collegamento con quanto accaduto al concorrente: il game show salta per esigenze di palinsesto legate al calendario delle festività.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Gomorra, Salvatore Esposito e il rough sex: “Un po’ di rudezza serve. Cominci a baciarti e strusciarti e parte subito tutto”

prev
Articolo Successivo

Scopre che il marito è abbonato ad un canale porno e lo uccide: “Era un affronto a Dio e al matrimonio”

next