In un vodeo, pubblicato da Corriere Salentino.it, la testimonianza di una nuova contestazione all’indirizzo di Beppe Grillo e Barbara Lezzi. Una decina di persone hanno duramente contestato il fondatore del movimento sabato sera a Lecce davanti al teatro Politeama, dove si teneva il suo spettacolo “Insomnia (ora dormo!)“. Attivisti Cinquestelle che ora accusano il comico di “aver tradito i valori del M5s” per il cedimento sul gasdotto Tap e la posizione sull’Ilva di Taranto. Per questo la contestazione è stata rivolta anche al ministro per il Sud, Barbara Lezzi.

Oltre agli striscioni “No Tap“, erano presenti anche altri cartelli con scritto “Grillo-M5s complici di Tap, siete finiti“, mentre altri manifestanti hanno mostrato la scritta “Beppe Grillo garante dell’Ilva”. Secondo quanto riportato dall’Ansa, sono state anche bruciate bandiere Cinquestelle mentre venivano intonati slogan come “siamo passati dal vaffanculo day al vaffanculo Grillo”.