Netflix censura su richiesta di Riad. Il colosso americano di streaming ha infatti deciso di rimuovere dalla sua versione destinata al pubblico dell’Arabia Saudita il secondo episodio dello show “Patriot Act” con Hasan Minhaj, in cui vengono formulate delle critiche al regno saudita e al principe ereditario Mohammed Bin Salman riguardo alla vicenda del giornalista dissidente Jamal Khashoggi, ucciso nel consolato saudita ad Istanbul il 2 ottobre scorso.

Come confermato dalla stessa piattaforma online al Financial Times, la decisione è arrivata a seguito di una denuncia da parte della Commissione per le comunicazioni e l’informatica di Riad, dove si affermava la violazione della legge contro la cybercriminalità saudita. Una scelta che ha scatenato molte polemiche, finendo per essere definita “abbastanza oltraggiosa” dall’editrice di Khashoggi al Washington Post, Karen Attiah.

Netflix si è difesa affermando che la piattaforma difende “fortemente la libertà artistica e abbiamo rimosso questo episodio solo in Arabia Saudita – si legge in una nota -, dopo aver ricevuto una richiesta legale valida e per rispettare la legge locale“. Durante la puntata Minhaj critica anche il coinvolgimento di Riad nella guerra in corso in Yemen, dove guida la coalizione militare araba contro i miliziani sciiti Houthi. L’episodio, tuttavia, è comunque visibile in Arabia Saudita su YouTube.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Radja Nainggolan, ecco perché il calciatore dell’Inter è in crisi: “Si è innamorato di una cassiera e sta per lasciare la moglie”

prev
Articolo Successivo

Uovo esplode dopo la cottura in microonde, ragazza di 19 anni perde la vista per alcuni giorni

next