Un gruppo di ultras del River Plate ha attaccato il pullman del Boca Juniors prima della finale di ritorno di Copa Libertadores. Il mezzo è stato colpito con pietre e gas urticante sulla strada verso il ‘Monumental’, nel quartiere Nunez di Buenos Aires. Le immagini televisive hanno mostrato i giocatori del Boca uscire dal bus, che aveva i finestrini rotti, tossendo e con gli occhi che lacrimavano. L’assalto è avvenuto nonostante l’autobus viaggiasse con una massiccia protezione da parte della polizia. Oggi la partita è stata nuovamente rinviata.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Svizzera, bocciato il referendum proposto dalla destra nazionalista: “Prima le leggi nazionali”. Respinto anche il ‘pro mucche’

prev
Articolo Successivo

Copa Libertadores 2018, Buenos Aires in delirio per la finale. Mamma filmata mentre nasconde bengala addosso alla figlia

next