“Non ci saranno penalizzazioni, si comincerà all’inizio del nuovo anno e ci sarà libertà di scelta: chi vuole, avrà il diritto di recuperare i contributi, di recuperare la propria vita e andare in pensione; chi riterrà di rimanere al proprio posto di lavoro potrà farlo. Noi diamo una opportunità, non obblighiamo nessuno a fare niente“. A dirlo, il vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini, in merito al calcolo dell’Ufficio parlamentare di Bilancio sugli effetti della riforma delle pensioni e quota 100.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Conflitto d’interessi, Salvini: “Non è una mia priorità”. E parla di calcio giovanile: “Domani incontro rappresentante arbitri”

next
Articolo Successivo

Cucchi, alla Camera proiezione del film “Sulla mia pelle”. Salvini: “Non ho tempo per il cinema”

next