“Il patrimonio positivo di valori che il M5s ha utilizzato ed evocato rischia di dissolversi nel braccio di ferro tra Di Maio e Salvini. Alla fine chi ne pagherà il conto non sarà il ministro dell’Economia, ma la democrazia in Italia”. Intervista, in esclusiva, del Fatto.it al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, sui temi dell’attualità politica: il rapporto tra i due partiti di governo, M5s e Lega, il ruolo delle opposizioni, la ricerca del Partito democratico (a cui Orlando si è iscritto da nove mesi) di una propria identità e il futuro dell’Italia. “Oggi riscontro un populismo dell’intolleranza che ricorda il primo Mussolini. Siamo in una fase storica pre-fascista”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Successivo

Il messaggio di Orlando al Pd: “Qui ho vinto parlando di accoglienza, lista Salvini all’1%. Lucano? Distrutto un modello che salva vite”

next