Alla guida di un’utilitaria con motore truccato, ha travolto tre braccianti albanesi che andavano a lavorare nei campi in bici, uccidendo uno di loro. Poi è scappato, senza soccorrerli o dare l’allarme. L’episodio su una strada rettilinea, molto stretta, tra Napoli e Caserta. Il pirata della strada – un 24enne di Villa Literno, nel casertano – si è fermato solo qualche chilometro più avanti per cambiare una gomma dell’auto, bucata nell’urto.

Tornato a casa, poi, ha portato la vettura al suo carrozziere di fiducia, chiedendogli di riparare le ammaccature e di sostituire il parabrezza rotto. È stato arrestato proprio nell’officina, in cui era tornato a verificare lo stato dei lavori. Il giorno dopo l’incidente, infatti, l’autista è stato identificato grazie all’esame delle immagini degli impianti di videosorveglianza e a un controllo a tappeto delle officine e dei carrozzieri della zona di Villa Literno. Così i carabinieri sono riusciti a rintracciare l’auto e ad arrestare il proprietario, che è comparso proprio mentre i militari la stavano ispezionando.

All’udienza di convalida dell’arresto il giovane ha ammesso la propria responsabilità. Il giudice ha applicato la misura cautelare degli arresti domiciliari, in attesa del processo in cui sarà imputato di omicidio stradale e omissione di soccorso. I due albanesi sopravvissuti sono ricoverati in ospedale con vari traumi e contusioni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Mantova, uccide il padre sotto gli occhi di madre e nonni: arrestato 37enne

prev
Articolo Successivo

Perugia, rapinatore ucciso da colpo alla nuca durante inseguimento: indagati due carabinieri e una guardia giurata

next