Genova è una città che ha molta pazienza, ha molta consapevolezza del ruolo che le è toccato in questa tragedia, ha voglia di ripartire. È una città abituata a lavorare e collaborare ma non è una città abituata a subire, per conto di altri ritardi, insensatezze, strani e tortuosi percorsi che non la riguardano”. Lo dice il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, sui ritardi della pubblicazione in Gazzetta ufficiale del decreto Genova, a margine della conferenza stampa di chiusura del 58esimo Salone nautico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccini, Grillo: “Obbligo per morbillo, no per esavalente. Liberalizzare cannabis? Favorevole ma non è nel contratto”

next
Articolo Successivo

Ddl Anticorruzione, Bonafede: “Porterà una rivoluzione di giustizia e legalità mai vista in questo Paese”

next