Genova è una città che ha molta pazienza, ha molta consapevolezza del ruolo che le è toccato in questa tragedia, ha voglia di ripartire. È una città abituata a lavorare e collaborare ma non è una città abituata a subire, per conto di altri ritardi, insensatezze, strani e tortuosi percorsi che non la riguardano”. Lo dice il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, sui ritardi della pubblicazione in Gazzetta ufficiale del decreto Genova, a margine della conferenza stampa di chiusura del 58esimo Salone nautico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccini, Grillo: “Obbligo per morbillo, no per esavalente. Liberalizzare cannabis? Favorevole ma non è nel contratto”

next
Articolo Successivo

Ddl Anticorruzione, Bonafede: “Porterà una rivoluzione di giustizia e legalità mai vista in questo Paese”

next