Debuttano in prima serata le interviste, l’ironia e l’irriverenza da sempre marchio di fabbrica di E poi c’è Cattelan, il late night show, produzione originale di Sky Uno.

E poi c’è Cattelan a Teatro è infatti il nuovo appuntamento con Alessandro Cattelan, il suo show e nuovi grandi ospiti, volti di primissimo piano del mondo dello spettacolo, dello sport e dell’attualità. Dal 25 settembre, 6 appuntamenti speciali in prima serata dalle 21.15 ogni martedì su Sky Uno, disponibili anche on demand. Per l’occasione lo show avrà un nuovo palcoscenico, nel vero senso del termine, e tutta la sua atmosfera: quella del Franco Parenti di Milano, uno dei più prestigiosi teatri italiani.

Negli ultimi cinque anni lo show si è imposto come appuntamento di culto della seconda serata di Sky Uno. Oltre all’esordio in prime time e al nuovo palcoscenico, Epcc a teatro manterrà intatte l’ironia e in parte anche la struttura del late night show, raddoppiando però la durata di ogni puntata. Inoltre, a marcare la continuità con l’esperienza della seconda serata degli ultimi anni, anche la punteggiatura musicale degli Street Clerks, house band del programma già spalla del padrone di casa nelle ultime edizioni di E poi c’è Cattelan.

Per la prima puntata, il 25 settembre su Sky Uno dalle 21.15, il frontman dei TheGiornalisti Tommaso Paradiso e, per la prima volta ospite di un programma della televisione italiana, la modella e attrice Emily Ratajkowski.

Sempre nel solco dell’irriverenza e della leggerezza dello show, in apertura di ciascuna puntata torneranno anche i monologhi di Alessandro Cattelan. Trattandosi di appuntamenti settimanali, queste sei puntate speciali di EPCC saranno introdotte da monologhi slegati dalla cronaca di giornata. Spazio quindi ad alcuni temi cari al pubblico di E poi c’è Cattelan elegati all’attualità: dall’uso (soprattutto l’abuso) dei social network nelle sue derive più divertenti al bullismo, sia online che offline, fino ai risvolti involontariamente comici dell’eccessivo ricorso al politicamente corretto e a cosa significa essere radical chic oggi.

A questi interventi si affiancheranno dei divertenti contributi video (che vedranno la partecipazione di Alessandro Borghi, Elisabetta Canalis, Valerio Mastandrea, Tommaso Zorzi,Alessandro Fullin, Guglielmo Scilla, Diego Passoni e Ildo Damiano) nonché dei monologhi più brevi, veri e propri numeri di stand up comedy durante i quali non mancheranno degli ospiti a sorpresa e che consentiranno ad Alessandro Cattelan di sfruttare tutte le potenzialità dell’ambiente teatrale, con la sua ritualità e la sua intimità.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Grande Fratello Vip, Lory Del Santo (dopo il suicidio del figlio) rivelerà in diretta la sua decisione. Moige e Codacons contro Francesco Monte

prev
Articolo Successivo

Il racconto del reale, professione contractor. Chi sono i professionisti della guerra: le storie di Valeria e Alex

next