Non c’è solo la condanna passata in giudicato per bancarotta legata al fallimento della compagnia aerea Gandalf spa a imbarazzare il ministro Danilo Toninelli per la nomina di Gaetano Francesco Intrieri nella Struttura di missione del ministero per le Infrastrutture che dovrà valutare l’analisi costi-benefici delle Grandi opere. Il curriculum vitae dell’esperto di trasporto aereo, secondo le verifiche svolte dal collaboratore de Lavoce.info Riccardo Puglisi e da Il Foglio, è gonfiato. E spuntano anche tweet con insulti sessisti dell’uomo che il ministero sta retribuendo con un incarico da 50mila euro annui.

Il cv di Intrieri sarebbe gonfiato almeno nella parte in cui dichiara di aver conseguito un master in Business Administration al Mit di Boston e di aver lavorato per 8 anni in McKinsey, una delle più grandi società al mondo di consulenza. Accuse alle quali il consulente scelto da Toninelli ha risposto minacciando cause civili nei confronti di Puglisi e del giornalista Luciano Capone, autore dell’articolo che ha svelato come alcuni passaggi del suo curriculum vitae sono stati gonfiati.

Come notato da Il Foglio, Intrieri scrive su Linkedin di aver conseguito il Mba a cavallo tra gli Anni Ottanta e Novanta. Un titolo del quale ha fatto sfoggio anche durante un’audizione in Senato lo scorso 17 maggio: “Ho studiato in America, dove ho avuto la fortuna di frequentare un Mba”, disse parlando della vicenda Alitalia. Il professor Puglisi, economista a Pavia, ha però ricevuto una risposta di tutt’altro tenore da Boston: “Non abbiamo traccia di un alcuna persona registrata come studente con questo nome”. Il collaboratore de LaVoce.info non ha solo contattato il Massachusetts Institute of Technology. Nelle scorse ore ha anche pubblicato su Twitter lo screenshot dell’Alumni Center di McKinsey dove non risulta alcun Gaetano Intrieri che sui social più volte aveva spiegato di aver lavorato per loro. Una circostanza che la società non ha confermato anche a Il Foglio.

Al momento il ministro Toninelli, il cui staff a Ilfattoquotidiano.it negli scorsi giorni aveva risposto con un “no comment” sulla vicenda della condanna per bancarotta a 2 anni e 4 mesi anticipata da La Verità, non ha preso alcuna decisione. Durante la trasmissione Zapping su Radio 1, mercoledì, ha risposto: “Stiamo facendo le verifiche, alla fine prenderemo delle decisioni. Se la condanna è per un fatto che ha salvato una società e quindi potrebbe essere equiparabile a un atto di coraggio per non far andare in mezzo a una strada i dipendenti e le famiglie”. Gandalf in realtà è fallita e Intrieri, ricorda La Verità, confessò al pubblico ministero di aver usato 490mila euro per ripagare dei debiti personali con Banca Intesa.

Intrieri, noto tifoso milanista ed ex presidente del Cosenza Calcio, è tra l’altro scivolato in diversi tweet con insulti sessisti nei confronti di altri utenti del social network. Lo scorso 12 agosto in una discussione sul passaggio del giocatore Milinkovic-Savic dalla Lazio al Milan, il consulente del ministero risponde a un utente che lo accusa di “farsi le canne”: “Tu fai i pompini”. E non contento, salvo poi scusarsi: “Quindi io mi faccio le canne e Lei non può fare i pompini?? Mi faccia capire Lei può offendere e poi si arrabbia se qualcuno le risponde a brutto muso?? Ottimo allora si metta a gambe aperte. Buona serata”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Renzi: “Fronte da Macron a Tsipras unito alle europee”. E sulla Rai: “Foa è di parte”

next