Da Giacomo Poretti (senza Aldo e Giovanni) all’ex volto di SkyTg24 Paola Saluzzi e lo chef Joe Bastianich. Dal giornalista antimafia Paolo Borrometi alla strana coppia Simone Cristicchi e don Luigi Verdi. Sono solo alcuni dei protagonisti della nuova stagione televisiva di Tv2000 (can. 28 del digitale terrestre) e InBlu Radio. L’emittente della Cei ha presentato mercoledì a Milano i nuovi palinsesti, nel suggestivo scenario dei Chiostri di San Barnaba. Tanti i nuovi protagonisti che si affiancano ai volti storici dell’emittente, come Licia Colò e Cesare Bocci, entrata nella top 20 delle tv più viste in Italia. Ma la presentazione dei nuovi palinsesti è stata l’occasione anche per un commosso addio: quello di Paolo Ruffini che, dopo 4 stagioni alla direzione della rete e di InBlu Radio, ha lasciato il suo incarico perché promosso da papa Francesco Prefetto del Dicastero vaticano per la Comunicazione.

“Il nostro palinsesto, l’ultimo a cui ho contribuito, dimostra che un’altra tv è possibile. E anche una radio che non sia flusso di parole perse. La nostra aspirazione è sempre stata ed è quella di riuscire ad essere un punto di riferimento per il dibattito culturale del Paese. Questo è ciò che unisce i tanti programmi che ormai sono la storia della nostra tv. E un’idea di condivisione, una passione per la bellezza, in un tempo dove la comunicazione è così spesso fondata su ciò che bello non è”, ha detto Ruffini, orgoglioso di lasciare in buone mani una tv in costante crescita: 0,82 di share quotidiano, daytime all’1%, con uno +10,2% sul 2017. “Con il nuovo direttore Vincenzo Morgante, la certezza che Tv2000 e InBlu cresceranno ancora”, ha aggiunto.

Ma sono i programmi che vedremo in tv in questa stagione i veri protagonisti della serata. Giacomo Poretti racconta la nuova serie tv Scarp de’ Tenis: presentata anche al Festival di Venezia, la serie declina in formato televisivo le storie dell’omonimo giornale di strada scritto dai senzatetto milanesi. Joe Bastianich dismette invece i panni dello chef per dedicarsi alla musica in On the road. Doppietta invece per Paola Saluzzi, che porterà i telespettatori di Tv2000 alla scoperta del palazzo del Quirinale oltre a condurre dal lunedì al venerdì la striscia pomeridiana L’ora solareDon Luigi Verdi e Simone Cristicchi sono invece i protagonisti, in accoppiata, di Le poche cose che contano: il fondatore della fraternità di Romena e l’artista sono diventati amici dialogando sul valore delle cose e l’amore per la bellezza. Alessandro Sortino, che dell’emittente è stato negli anni scorsi direttore creativo ideando alcuni tra i programmi di maggiore successo tuttora pilastri del palinsesto, torna con due proposte: Così è la vita, infotainment di prima serata e Le pietre parlano, che racconta la Storia partendo dalle pietre di Roma.

Punto di riferimento dell’emittente è poi Licia Colò, da anni signora della domenica pomeriggio con Il mondo insieme (in condivisione con Rai2 dove dovrebbe andare in onda al lunedì sera). Tornano poi anche Cesare Bocci con Segreti e Michele La Ginestra con il teatro in M’accompagno da me e Come Cristo comandail padre ortolano don Domenico e i suoi consigli in Quel che passa il convento, e i Borghi d’Italia di Mario Placidini, un format che ha riscosso grande successo, tanto che sarà trasmesso anche in Cina.

Ma è sul terreno dell’informazione l’altra grande e coraggiosa novità dell’emittente con l’arrivo di Paolo Borrometi, il giornalista sotto scorta per le minacce ricevute dalla mafia dopo le sue inchieste. Borrometi realizzerà servizi e inchieste sui temi a lui più cari: quelli di denuncia “con nomi e cognomi” di infiltrazioni mafiose nel territorio e storie positive, di riscatto dai lacci della criminalità e di solidarietà. Nuova anche la struttura Tv2000Factory, neonata “fabbrica del racconto della realtà” fatta usando anche nuovi linguaggi e presentato alla Mostra di Venezia.

Più informazione e nuovi programmi anche a inBlu, su cui vanno in onda ben undici edizioni quotidiane del giornale radio. Tra i protagonisti della nuova stagione, il cantautore Eugenio Finardi con La musica è ribelle (programma di informazione che racconterà 40 anni di musica) e Licia Colò (insieme al marito Alessandro Antonino) con Dio li fa e poi li accoppia.