Non capita spesso di vedere un conduttore televisivo commuoversi durante un’intervista. Ormai siamo abituati a presentatori impostati, troppo legati al copione o impassibili anche di fronte a storie toccanti. Tiberio Timperi, nella puntata di ieri de La Vita in Diretta, ha dimostrato di avere un cuore. L’argomento trattato era di quelli delicati, il cancro. Ospite in studio Rosanna Banfi, figlia di Lino, che per anni ha combattuto contro un cancro al seno (uscendone vincitrice).

Durante tutta l’intervista, specialmente quando è stato mostrato il video di quando Lino Banfi annunciò la malattia della figlia Rosanna al cospetto di Lamberto Sposini, il conduttore ha dovuto trattenere (con fatica) le lacrime. “La malattia non è una colpa. Sembra ovvio, eppure fino a qualche tempo fa non era così. Si diceva sottovoce. I miei genitori, classe ’25 e ’26, appartenevano a quella generazione che parlava di ‘un brutto male’. Come se fosse ci fosse un male bello”, il suo parere.

Quasi stava per terminare il racconto di Rosanna Banfi, interviene Timperi per l’ultima domanda. Che però gli gioca un brutto scherzo. “Tu nella disgrazia…”, ed ecco che le lacrime non si trattengono più. “Tu nella disgrazia hai avuto la fortuna di avere una famiglia vicino. E non tutti ce l’hanno. Cosa diresti a chi non c’ha una famiglia?”. “Di farsi aiutare dalle associazioni”, la risposta dell’intervistata, mentre il conduttore ormai è un bagno di lacrime. “Vorrei approfittare per salutare la moglie del ministro Calenda, che non conosco, e anche Nadia Toffa e Carolyn Smith: in bocca al lupo a tutte quante”.