“L’aumento delle segnalazioni sicuramente è un segnale interessante, c’è maggiore disponibilità a denunciare. Sono piccoli segnali positivi, ora dobbiamo  capire se miglioreranno in futuro”. Lo ha detto il presidente dell’Anac Raffaele Cantone, che oggi ha presentato a Roma il rapporto 2018 sul whistleblowing, ovvero le segnalazioni di attività illecite in amministrazione pubblica o in aziende private, da parte del dipendente che ne sia venuto a conoscenza. “Agente provocatore? Non mi pare che piaccia a Conte – ha aggiunto – il premier ha detto con chiarezza che faceva riferimento all’agente sotto copertura, e da quanto so anche il ministro della Giustizia pensa all’agente sotto copertura. A volte c’è un problema di equivoco terminologico, ma mi pare che l’idea sia quella di andare verso la logica dell’agente sotto copertura”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Whistleblowing, c’è la legge e raddoppiano le segnalazioni. Rai, Entrate e Consip in cima alla classifica dell’Anac

next
Articolo Successivo

Punta Perotti, Italia condannata dalla Corte di Strasburgo per la confisca dei terreni: “Violata proprietà privata”

next