“L’Italia ha elaborato una proposta che porta a questo Consiglio Europeo, che è assolutamente ragionevole perché è pienamente conforme allo spirito e ai principi su cui è fondata l’Unione Europea. Oggi è un giorno molto importante perché aspettiamo che dalle parole si traducano in fatti. L’Italia non ha più bisogno di segni verbali, ma di fatti concreti. Per noi, questo è un incontro spartiacque e per quanto mi riguarda sono disponibile a trarne tutte le dovute conseguenze”. Così il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, in ingresso al Consiglio Europeo a Bruxelles. E a chi gli chiede se l’Italia può porre il veto, dice: “È una possibilità che non voglio considerare. Ma se ci dovessimo arrivare, sicuramente, da parte mia non arriveremo a conclusioni condivise”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, Minniti: “Governo Conte? Basta con propaganda. Le chiacchiere sono smentite da atti nel Parlamento Europeo”

next
Articolo Successivo

Roma, Raggi: “Grillo? La fiducia in me non è mai mancata”. E lui: “Senatori estratti a sorte? Lo fanno anche in Bulgaria”

next