“L’inchiesta e gli arresti sullo stadio della Roma? Il contesto che emerge è preoccupante, soprattutto per la mentalità di alcuni di pensare che tutti i problemi possano essere risolti ‘ungendo’ le ruote” . Così il presidente di Anac, Raffaele Cantone, a margine della relazione annuale dell’Anticorruzione. Per poi aggiungere: “La cosa drammatica è che c’è qualcuno che se le fa ‘ungere’, le ruote. Anche se c’è anche chi dice no”, ha aggiunto. Sempre in merito all’inchiesta, Cantone ha aggiunto: “Ho ricevuto l’ordinanza che ora leggerò”, ha aggiunto, definendo “tempestivo e opportuno” l’intervento della magistratura. L’Anac, ha continuato, “ha svolto una serie di attività, ma ciò che è emerso riguarda l’attività prodromica agli appalti”.