Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a Montecitorio per incontrare il presidente della Camera, Roberto Fico, si è fermato alcuni minuti in piazza con i manifestanti di un’azienda in crisi, la FedEx: “Sapete che Luigi Di Maio è il nuovo ministro del Lavoro?”, ha chiesto il premier. “Sì, lo stiamo aspettando, ma non si vede. Ci fidiamo di lei, presidente”. I lavoratori gli hanno esposto il loro caso, spiegando che c’è un tavolo aperto al Mise, poi lo hanno sollecitato: “Presidente, lei ha detto che è l’avvocato di tutti gli italiani, noi ci crediamo, lei è un grande”. Immediata la replica del premier: “Non sono un grande, lo devo dimostrare“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo Conte, nasce il nuovo centro-destra (col trattino). Per contrastarlo altro che Fronte

next
Articolo Successivo

Governo, Fico incontra Conte: “M5s-Lega durerà cinque anni? Non ho la palla di vetro”

next