Gli zaini dei viaggiatori sono quasi pronti per esser messi in spalla. Il viaggio del cast di Pechino Express, edizione numero sette, partirà logisticamente il 22 giugno prossimo, mentre su Rai 2 lo si vedrà montato ad hoc solo a fine settembre con la confermata conduzione di Costantino della Gherardesca. La rotta? Secondo le indiscrezioni, il reality più avventuroso della tivù sbarcherà per la prima volta in Africa: Marocco, Tanzania e Sud Africa i tre Paesi scelti per la nuova stagione del programma, tappe già sperimentate nella versione francese.

Nel frattempo Tvblog e il settimanale Spy hanno spoilerato alcune delle coppie che, tra autostop e alloggi da cercare, visiteranno i Paesi sopracitati con solo due euro al giorno. Partirà, per la felicità di Giancarlo Magalli, la coppia dei “mattutini” composta da Adriana Volpe e Marcello Cirillo, ovvero i volti che per anni hanno tenuto compagnia al pubblico di I Fatti Vostri e Mezzogiorno in Famiglia. Con loro anche i “surfisti” Francisco Porcella e Andrea Montovoli, le “mannequin” Federica Riccardi e Nicole Murgia (sono le “wags”, ovvero le mogli dei calciatori Alessio Cerci e Andrea Bertolacci). I “ridanciani”, invece, dovrebbero essere Paola Caruso e Tommaso Zorzi, mentre i “poeti” potrebbero essere i fratelli rapper Ensi e Raige. Nel cast già ufficializzata anche la presenza di Rachele Fogar, figlia dell’esploratore Ambrogio Fogar.

Ma il nome che ha già acceso gli animi sui social è senz’altro quello di Eleonora Brigliadori (formerà la coppia “madre e figlio” insieme con Gabriele Gilbo), ex annunciatrice tv, poi diventata attrice e conduttrice molto famosa negli Anni 90. Le sue opinioni contro la chempioterapia e contro i metodi tradizionali per curare il cancro hanno lasciato il segno nell’immaginario comune. “Non si può far andare in televisione (a maggior ragione in RAI) una che dice che il cancro ha dei rimedi alternativi naturali e la chemioterapia non serve a niente”, “Vergognosa la presenza di Eleonora Brigliadori, una persona che sconsiglia la chemioterapia e colpì Nadia Toffa. Sono indignato”, “Beh direi che con la partecipazione di Eleonora Brigliadori a Pechino Express abbiamo raggiunto il fondo del trash”: sono solo alcuni dei tweet di protesta, ma il suo nome è già stato ufficializzato dalla Rai. Difficilmente si potrà tornare indietro.